massoterapiaCos’è la massoterapia?

La massoterapia è una tecnica riabilitativa e preventiva che si fonda essenzialmente sull’applicazione di massaggi. Per massaggiare si usa comunemente olio, crema, o talco, prodotti  selezionati in base alle finalità  del trattamento e in relazione al tipo di cute da trattare.

Quali benefici procura la massoterapia?

La massoterapia può essere un trattamento utile per diversi disturbi e problemi. Il massaggio assottiglia e ammorbidisce la cute, attiva la circolazione linfatica e sanguigna, aumenta la temperatura locale, conseguentemente migliora la nutrizione degli elementi cellulari, favorisce la secrezione delle ghiandole sudoripare e sebacee, agisce in senso sedativo sui rami nervosi sensitivi, in senso eccitante su quelli vasomotorî e trofici, attraverso modificazioni circolatorie e nutritive, aumenta il tono dei muscoli.

La si consiglia in caso di:

  • muscolatura contratta
  • muscolatura dolente (acido lattico)
  • tendini contratti o induriti
  • tessuto connettivale teso e/o incollato
  • tessuto con ritenzione idrica
  • tessuto con cellulite
  • tessuto lasso/atonico
  • inserzioni muscolari induriti/dolenti

Tipologie di massoterapia

La massoterapia prevede varie tecniche di massaggio, riassunte in:

  • Sfioramento: Lo sfioramento è la manovra con cui si inizia e si conclude il trattamento. Consiste in uno scivolamento della mano sulla cute senza esercitare pressione. Ha funzione sedativa e prepara alle manovre più profonde.
  • Sfregamento: Aumentando la pressione si ottiene lo sfregamento, che è la manovra pià importante in quanto precede e segue ogni altra manovra.
  • Frizione: Si distingue dallo sfioramento sfregamento in quanto la mano mantiene costantemente il contatto con la cute e  agisce ” frizionando” i piani superficiali e quelli profondi.
  • Impastamento: Questa manovra (applicabile su massa muscolare) consiste nel pinzare, sollevare e spostare in maniera trasversale il muscolo esercitando una pressione del pollice contro  le dita della mano contrapposta.
  • Pressione: Si esercita tramite una pressione perpendicolare alla pelle del paziente e facilita il riassorbimento nei casi di edemi o difetti vascolari.
  • Percussione: Si attua tramite una serie di picchiettamenti rapidi e veloci delle dita. Determina un netto miglioramento della vascolarizzazione muscolare ed è consigliata in lesioni che hanno causato ipotrofia.
  • Vibrazione: La vibrazione si effettua con movimenti brevi e rapidi, tesi a sbrogliare le aderenze fra i muscoli.

Prenota una seduta di Massoterapia

Per migliorare la vostra navigazione usiamo i cookies, continuando ne consentite l'utilizzo. Ulteriori informazioni qui.