Sono stati di recente resi noti i dati degli errori in ospedale, malasanità (Associazione Salute e Società Onlus e dall’Ospedale San Giovanni Addolorata di Roma), su 8 milioni di ricoveri che si verificano ogni anno in Italia si contano 320 mila casi di danni al paziente, con danni più o meno gravi.

Nella maggior parte dei casi lo studio evidenzia che i casi di errore medico sono la conseguenza di problemi organizzativi delle strutture ospedaliere, e quindi solo un terzo dei casi sono causati da una imperizia o da un errore del personale sanitario.

Negli ultimi 25 anni si è assistito ad un aumento del 300% della cause legali per malasanità, (12 mila le cause in corso, per un totale di 2.5 miliardi di euro di richieste di risarcimento danni.

Se si fosse stati vittima di un errore in ospedale si dovrebbero tenere a mente alcuni punti fondamentali, per poter iniziare un pratica di risarcimento danni:

  • Solo un medico può decidere se vi sia stato un errore da parte di un altro medico: affidati ad un medico legale e ad un avvocato.
  • Per poter capire se vi sia stato un errore medico o meno è fondamentale avere tutta la documentazione medica (cartella clinica).

Prenota la tua visita

Per migliorare la vostra navigazione usiamo i cookies, continuando ne consentite l'utilizzo. Ulteriori informazioni qui.