Ad ogni cambio di stagione si verifica una riduzione delle difese immunitarie, e questo perché l’organismo deve adattarsi alle nuove condizioni climatiche. Ecco che, come ribadisco, risulta indispensabile curare l’alimentazione allo scopo di non creare scompensi maggiori all’organismo. Rispetto all’inverno, la varietà di frutta e verdura aumenta e quindi possiamo approfittare di questo per iniziare il nostro percorso di detossificazione del corpo in vista anche dell’estate. Dalla primavera in avanti occorre iniziare ad incrementare il consumo di acqua, che durante l’inverno è stato ridotto a causa della riduzione dello stimolo della sete dettato dal freddo. Incrementanto piano piano l’introito di acuqa, abituiamo il cervello a sentire lo stimolo della sete che ci consentirà di mantenere il corpo idratato via via che aumentano i caldi.
Come accennato precedentemente è opportuno incrementare il consumo di frutta e verdura in particolare colorata. Variare il colore della verdura e della frutta ci consentono di introdurre nel corpo una miriade di molecole antiossidanti e detossificanti le quali, interagendo con il DNA delle nostre cellule, le proteggono meglio contrastando l’abbassamento delle difese immunitarie.

Iniziando a proteggere da adesso il vostro organismo dal danno dei radicali liberi, arriverete in estate con un livello di protezione maggiore, dato che anche quella stagione viene percepita dall’organismo con grande stress.

Ecco delle tabelle utile a identificare la stagionalità di verdura e frutta

  • Verdura

nutrizionista verdure

  •  Frutta

nutrizionista frutta

Ricordatevi, inoltre, che le giornate più lunghe e magari più spesso soleggiate, possono essere un incentivo per fare qualche passeggiata in più, approfittando dell’effetto benefico del sole sull’umore e sulla stimolazione della produzione di vit.D, utile a fissare il calcio nelle ossa. Quello primaverile è il periodo ottimale per esporsi al sole allo scopo di far produrre all’organismo la vit.D in quando, non essendoci grandi caldi e sole molto forte, si può approfittare per esporre viso, gambe e braccia almeno mezz’ora alla luce del sole senza rischi di scottature. È importante sapere che la vitamina D non serve solo a fissare il calcio nelle ossa ma è importante ai fini di aumentare le difese immunitarie dell’organismo consentendo anche un migliore funzionamento del sistema immunitario contro le allergie.

A cura della Dott.ssa Mary Nicastro

Biologa Nutrizionista

Per migliorare la vostra navigazione usiamo i cookies, continuando ne consentite l'utilizzo. Ulteriori informazioni qui.